Tre Domande Cruciali Per Pianificare La Vita Che Desideri

gennaio 9th, 2017 § 0 comments

Come Pianificare La Vita Che Desideri“L’unico capolavoro è vivere” Gilbert Cesbron

Buona vita. Questa è la frase che mi piace mettere alla fine delle mail che scrivo. Buona vita è anche quello che cerchiamo con tutte le nostre forze e che iniziamo a vivere attraverso la realizzazione dei nostri desideri.

Aspetta. Non hai tempo per leggere l’articolo? Ascolta il podcast

Come diventare la persona che desideri essere?

Siamo ad inizio anno ed è probabile che questa sia la domanda che occupa la tua mente. Sai che le domande mi piacciono perché sono il grimaldello da usare per scardinare le false certezze, per scendere sotto la superficie e trovare risposte anche fastidiose ma che ci avvicinano alla realizzazione della persona che vogliamo essere. Bene, cosa ti insegna questa domanda e come puoi utilizzarla per iniziare a pianificare la vita che desideri?

questa domanda ti porta verso un ragionamento pratico:

La realizzazione dei nostri desideri non passa attraverso l’attesa che il mondo ci dia un segnale, ma inizia con una azione da parte nostra. Un’azione intensa, che dia un segnale forte e scuota il mondo fino alle fondamenta.

Se vuoi che questo sia l’anno della trasformazione, devi compiere un’azione potente. Devi cambiare atteggiamento mentale e entrare nell’idea che ogni cambiamento e trasformazione dovrai essere tu a iniziarlo.

Come pianificare la vita che desideri

Siamo partiti forte e continuiamo a spingere sull’acceleratore, ti piace come idea? Sai quando decisi di cambiare la mia vita e iniziare a vivere come desideravo io, ho dovuto chiarire alcuni punti, e solo rispondendo ad alcune domande scomode ho potuto pianificare la vita che desideravo.

La prima domanda è stata:

Sarei disposto a fare quello che mi appassiona anche se non fossi pagato?

Vivere di passioni. Questa è la motivazione che porta a chiederti se vuoi diventare la persona che desideri essere. Non vuoi essere uno che vive il sogno degli altri, non vuoi essere uno che si sveglia la mattino pensando di essere una persona mediocre. No, tu vuoi vivere con passione e con le tue passioni, ma spesso le passioni non pagano nemmeno la bolletta della luce.

Risposta: Rimani dove sei e con il lavoro che hai finanzi la tua passione. Cosa significa? significa che mentre rendi profittevole la tua passione, devi avere un’alta entrata che possa coprire le spese, un guadagno sicuro può farti sentire tranquillo di sperimentare e creare la vita che desideri senza ansia.

Stephen King, uno dei miei scrittori preferiti  nel suo libro On Writing racconta che mentre scriveva i suoi primi romanzi e ancora nessuno lo conosceva, per dare da mangiare alla famiglia e avere la sicurezza di una guadagno, continuava a lavorare in una lavanderia finché la rendita delle sua passione non avesse superato lo stipendio.

La seconda domanda è questa:

Come puoi gestire il tempo per realizzare il tuo progetto?

Lavoro e passione. I primi anni che ho iniziato a insegnare come Maestro, mi sono trovato a gestire le energie personali dividendole tra il lavoro e la palestra. E’ stata necessaria tanta forza mentale e alcune rinunce.

Risposta. Il tempo non puoi gestirlo, ma puoi gestire le scelte e il tuo stile di vita. Rivedi come vivi la tua giornata, a cosa puoi rinunciare? rinuncia ad alcune ore di sonno, guarda meno televisione, dedicare i fine settimana alla formazione o al tuo progetto. Serve disciplina e gestione delle energie e devi reindirizzarle verso ciò che conta di più per te, ti accorgerai che alla fine dando le giuste priorità ai valori che sono davvero importanti, ti rimane molto tempo da ridistribuire.

La terza domanda che ti guida verso la realizzazione del tuo progetto di vita è:

Se fallissi, cosa succederebbe?

Energie, tempo e soldi. Questo è quello che metti in campo quando decici di vivere delle tue passioni e quando scegli di vivere secondo le tue regole per creare il tuo stile di vita.

Risposta. Provare è l’unico modo per sapere se sei in grado di gestire queste tre variabili. Non puoi restare in attesa di un segnale, non potrai mai avere una risposta certa, puoi solo agire. Come ti ho scritto prima, devi essere così deciso e forte nelle tue azioni da dare un segnale a te stesso per scuotere l’incertezza e superare il dubbio, e un segnale alla vita che non hai intenzione di mollare nemmeno un centimentro finché non avrai realizzato il tuo progetto.

Tre domande sembrano poche, ma ti assicuro che riuscire a rispondere con chiarezza e sincerità non è facile.

Il capolavoro di vivere

Non si vive solo un giorno, si vive ogni giorno. in questo momento hai una grande opportunità, vivere ogni giorno la vita che desideri. La vita che desideri non può essere qualcosa di diverso dalla vita che vivi, deve esserne parte, deve essere il tuo capolavoro. Sai, la differenza è che quando la immagini, vedi solo un frammento di ciò che vivrai, nella tua immaginazione vivi solo l’attimo della gioia del traguardo raggiunto, ma nella realtà la vita è più complessa e più completa, è fatta di vittorie, fallimenti, cambi di rotta e patti con te stesso, c’è dentro tutto e tutto questo la rende un capolavoro unico.

 

Image courtesy of winnond at FreeDigitalPhotos.net

Related Posts with Thumbnails
mi trovi su

Roberto

Blogging, Networking e Arti Marziali. Sono le passioni che coltivo che mi aiutano a migliorare e percorrere la Via della Crescita Personale.
mi trovi su

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dove ti trovi?

Stai leggendo il post Tre Domande Cruciali Per Pianificare La Vita Che Desideri su LeBuoneAbitudini.

meta