Le Parole Ispirano: Il 2016 Raccontato in 7 Parole

dicembre 13th, 2016 § 0 comments

parole che ispiranoQuando pronuncio la parola Futuro la prima sillaba va già nel passatoWisława Szymborska

Le parole ispirano, toccano il cuore e come aghi pungono, risvegliano, attirano l’attenzione e a volte colpiscono fino a fare male, le parole motivano e spingono all’azione. In una manciata di parole ecco il 2016, pungente, ispirante a volte doloroso ma vissuto in pieno.

Emozioni e parole

Può sembrarti superficiale e difficile raccontare un intero anno in poche parole, ma ogni parole nel momento stesso in cui viene pronunciata porta con se un bagaglio di ricordi e di emozioni che contengono pezzi di vita vissuta. Se ascoltate con attenzione, con il cuore aperto e la mente vigile puoi trarne ancora degli insegnamenti e trovarci una nuova meta per l’anno che verrà.

Un passo indietro

Ogni tanto è importante fare un passo indietro e osservare con attenzione il quadro completo del tuo viaggio e le azioni che hai compiuto per trovarti al punto in cui sei. Osserva le azioni che per te hanno portato sia dei risultati ma anche delle emozioni, osserva con attenzione e con carta e penna prendi nota delle parole che le accompagnano.

Le 7 parole che hanno ispirato il mio 2016

Mentre stiamo per compiere gli ultimi passi in questo anno e con la consapevolezza che dietro la prossima curva sta per arrivare il 2017, sediamoci sul ciglio della strada e voltando le spalle per un momento alla strada che abbiamo davanti, prendiamo un bel respiro e ascoltando con attenzione il nostro dialogo interiore e rivediamo l’anno che abbiamo appena attraversato.

1- Rischio è la prima parole che mi viene in mente. Tutte le azioni che ho intrapreso quest’anno che mi hanno portato dei risultati avevano una componente di rischio. Non perchè fossero pericolose, ma perché mi mettevano in gioco. Mi sono imposto come scelta di mettermi in gioco e il rischio era espormi al giudizio.

2 – Iniziativa è la parola che invece ha percorso tutto l’anno. Come il rischio l’iniziativa è una componente dell’azione, iniziare qualcosa, prendere il comando delle idee e metterle in pratica. Ogni iniziativa mi portava un passo avanti verso la realizzazione del progetto che avevo in mente, ogni iniziativa era il frutto e la conseguenza delle decisioni e delle azioni precedenti.

3 – Salto nel buio. Già amico mio, non tutto può essere calcolato, non tutto può avere una risposta certa ancor prima di averci provato e alcune cose le ho fatte facendo un salto nel buio, fidandomi del mio istinto e con un mantra nella testa:

Se funziona le scelte che hai fatto finora sono giuste, se non funziona fai un passo indietro, rivedi cosa manca studia e riprovaci.

4 – Zona di sicurezza. Te lo dico con il cuore in mano, quest’anno sono stato costretto molte volte ad uscire dalla mia zona di sicurezza. Le certezze che avevo si sono sgretolate, ho dovuto guradarmi spesso allo specchio per capire chi ero e come il mondo intorno a me stava lettermamente rimodellandosi “senza il mio permesso”.

5 – Lasciare andare. Non avrei mai voluto lasciare andare le persone che amo, ma la vita ha scelto e con saggezza a me sconosciuta si è potata via mio padre. Per non soffrire ho imparato a lasciare andare.

6 – Futuro. Un giorno alla volta, come dice l’aforisma di Jim Rohn il futuro arriva. Nero su bianco io ho anticipato alcune mosse, ho preparato il mio progetto, l’anno che verrà sarà ricco di novità che un giorno alla volta scopriremo insieme. Sì, non ti anticipo nulla ma INSIEME è la parola che ho scelto per il nuovo anno.

7 – Scrivere. Scrivere, scrivere. Il 2016 è l’anno in cui mi sono dedicato in maniera quasi professionale alla scrittura. Ho scritto tutti i giorni, ho pubblicato quasi regolarmente tutti i lunedì, oltre sessantamila parole, ho trovato anche il tempo di scrivere un ebook gratuito. Ho affidato alle parole la crescita del blog e con le parole abbiamo condiviso il nostro percorso di crescita personale.

Le parole ispirano

Le parole contengono energia. Quando le usi con saggezza puoi trovare l’ispirazione del momento, quando le usi con razionalità puoi iniziare a costruire il tuo progetto di vita, quando le usi con rabbia puoi ferire profondamente. Con le parole puoi raccontare la tua storia e ispirare le persone.

Voglio proporti un esercizio con tre domande a cui dare una risposta e se vuoi puoi anche scrivere le risposte nei commenti:

  • Quali sono le parole che hanno ispirato il tuo 2016?
  • Quando è stato l’ultima volta che hai sentito di possedere delle parole cariche di energia?
  • Con quale parola inizieresti l’anno nuovo?

Image courtesy of jannoon028 at FreeDigitalPhotos.net

P.S. hai scaricato l’ebook gratuito? LiberaMente. Clicca sulla foto

banner-liberamente-min

 

 

Related Posts with Thumbnails
mi trovi su

Roberto

Blogging, Networking e Arti Marziali. Sono le passioni che coltivo che mi aiutano a migliorare e percorrere la Via della Crescita Personale.
mi trovi su

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dove ti trovi?

Stai leggendo il post Le Parole Ispirano: Il 2016 Raccontato in 7 Parole su LeBuoneAbitudini.

meta