La Parte Migliore Di Te

agosto 22nd, 2016 § 0 comments

la parte migliore di te“La vita non è che la continua meraviglia di esistere”
Rabindranath Tagore

Nel momento stesso che metti il piede fuori di casa, diventi un esploratore. Davanti ai tuoi occhi c’è un intero mondo da scoprire e da vivere ma solo la parte migliore di te è in grado di farlo.

Le aspettative sono solo la metà di un sogno

Ci sono due modi di intepretare la vita, una è vedere cosa accade e di conseguenza adeguarsi, l’altra è vivere secondo i propri scopi. Se scegli di interpretare la vita nel secondo modo devi saper tirare fuori la parte migliore di te.

I sogni non servono solo per rendere i tuoi sonni più dolci, ma devono ispirare ogni giorno della tua vita

Obiettivi, risultati, mete chiamali come vuoi ma se hai la mente e il cuore carichi di sogni, hai anche delle aspettative. Le aspettative, aspettarsi cioè che qualcosa accada, sono solo la metà dei tuoi sogni non la méta, non possono condizionare la tua vita. Il resto devi farlo tu mettendo in pratica i pogetti che hai, le abilità personali la tenacia quootidiana nel perseverare.

Cos’è un sogno?

Senza diventare il Marzullo del momento, è importante saper dire cosa sia un sogno e cosa rappresenta per te.

Il sogno è lo scopo, è ciò che vuoi raggiungere, rappresenta sia la sfida da realizzare, sia il luogo dove tutto ciò che desideri si realizza, è quello per cui vuoi essere ricordato.

Ma noi non abbiamo solo UN SOGNO, ne abbiamo parecchi, abbiamo una infinità di mete da raggiungere, una infinità di sfide da affrontare, una infinità di luoghi da raggiungere. Noi sogniamo continuamente, ma raramente entriamo in azione.

La meraviglia di esistere

E così hai aspettative e hai dei sogni, come tutta l’umanità. Cos’è allora che ti rende migliore? Prima ti ho accennato a due modi di vivere:

  • Vedere cosa accade e di conseguenza adeguarsi.
  • Vivere secondo i propri scopi.

Adeguarsi a cosa accade intorno a te è una rinuncia. Te lo dico senza mezzi termini, ti adatti ai piani di qualcun’altro, ti adatti a vivere secondo regole altrui, ti adatti e e rinunci ad essere te stesso.

Il nostro giocare in piccolo, non serve al mondo

Vivere secondo i i tuoi scopi è la sfida che appartiene ai tuoi sogni. Non è un ragionamento egoistico. Significa sapere cosa vuoi e sapere il perché vuoi ottenerlo. Significa onorare la vita e te stesso. In apertura di post ti ho detto che sei un esploratore. Il momento che scegli di vivere secondo i tuoi scopi diventi un esploratore perché devi scoprire la parte migliore di te per poter vivere secondo i tuoi sogni.

Non è egoistico pensare che ognuno di noi possa esprimere tutto se stesso, non è eogistico provare a vivere al meglio delle nostre possibiltà e capacità, non è egoistico pensare che ognuno possa vivere una vita di abbondanza. Nel mondo c’è spazio per tutti e tutti hanno spazio per se stessi.

quando permettiamo alla nostra luce di risplendere, inconsapevolmente diamo agli altri la possibilità di fare lo stesso

Ogni volta che credo sia egoistico pensare di vivere secondo i nostri scopi mi torna in mente la poesia di Marianne Wlliamson: La nostra paura più profonda. Le due citazioni in corsivo sono due passaggi di questa straordinaria poesia, che ti possono aiutare a comprendere perché non puoi rinunciare e perché devi onorare i tuoi doni.

La parte migliore di te

Per vedere con occhi nuovi il mondo e goderne delle meraviglie devi tirare fuori la parte migliore di te, per vedere realizzati i tuoi obiettivi e i tuoi sogni devi tirare fuori la parte migliore di te. Su questo non ci sono dubbi.

Per poter vivere al meglio devi essere tu per primo migliore

Matthew Kelly nel suo libro the rhytm of life, scrive: “…Sei capace di cose incredibili, cose che nemmeno hai cominciato a immaginare o credere. Ci sono infinite possibilità tutte intorno a te, in attesa di essere esplorate, apprezzate, afferrate, e celebrate. Stai usando solo una frazione del tuo potenziale

Intorno a te c’è il mondo intero pronto a donarti tutto ciò che ha di bello. Ma come puoi essere parte di queste meraviglie? Non puoi certo alzarti la mattina e dire qual è il minimo che posso fare oggi? e aspettarti di essere felice. No, Kelly ti offre la GIUSTA DOMANDA a cui TU devi cercare di dare la TUA RISPOSTA.

Qual è il meglio che posso fare oggi?

Questa domanda ti apre al mondo, ti permette di offrire la parte migliore di te ogni giorno. La trovo straordinaria anche per un altro motivo, ti permette di spostare l’attenzione non sul massimo che puoi dare, perché ci saranno giorni in cui il tuo massimo sarà vicino allo zero se non peggio e questo sarà frustrante, ma il meglio, il tuo lato migliore non cambia è un valore fondamentale e puoi sempre dare il tuo meglio anche se un giorno sarà pari a zero sarà il tuo miglior zero.

La continua meraviglia di esistere

C’è ancora un ultimo particolare che non vorrei ti sfuggisse. L’aforisma di Tagore ci offre uno spunto in più di riflessione e di apertura mentale. La continuità.

Tutto ciò che è meraviglioso lo è sempre, ogni giorno.

Quello che cambia è il tuo atteggiamento, quello che influenza la mente influenza la visione del mondo. Libera la mente dai pensieri negativi. Tenere in ordine la tua cabina di controllo è il primo passo che con continuità ogni giorno ti permette di esplorare il mondo con la parte migliore di te.

Image courtesy of FrameAngel at FreeDigitalPhotos.net

Related Posts with Thumbnails
mi trovi su

Roberto

Blogging, Networking e Arti Marziali. Sono le passioni che coltivo che mi aiutano a migliorare e percorrere la Via della Crescita Personale.
mi trovi su

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dove ti trovi?

Stai leggendo il post La Parte Migliore Di Te su LeBuoneAbitudini.

meta