Vivere L’Impossibile.

gennaio 25th, 2011 § 4 comments

Eimpossibile che qualcosa più pesante dell’aria possa volare” (Lord Kelvin, 1895)

Eccomi. Dopo una pausa rigenerativa si torna a pigiare sui tasti con una cosiderazione particolare. Domenica ero in aereo di ritorno dalla Francia e mi sono guardato un pò intorno. Ero letteralmente circondato  dall’impossibile!.

Stavo volando, vicino a me c’era uno con l’Ipad che smanettava come una furia, chi si trastullava con il telefonino, chi leggeva un libro illuminato dalla lucina sopra il suo sedile, hostess steward e pilota che ogni tanto ci comunicavano con l’interfono se volevamo mangiare, a quale altitudine eravamo e quanto mancava all’arrivo e che tempo avremmo trovato. Insomma un normale volo, in un giorno qualunque dell’anno.  Eppure ognuna di queste cose sono conquiste che hanno lottato contro un nemico comune, erano tutte ritenute ” impossibili ” .

Impossibile. Un pensiero semplice che spesso releghi in fondo alla mente, ti fai catturare dal suo canto ammaliatore ritenendo reale quello che ti prospetta. Sì, perchè se ti adagi su questa parola, se le permetti di credere in lei, nella sua facile illusione che quello che hai è quello di cui ti devi accontentare, rimarrai schiacciato sotto il peso dei tuoi sogni irrealizzati.

Ogni giorno abbiamo la prova che qualcuno ci ha provato, ci ha messo l’anima e ha dimostrato che quello che si riteneva impossibile da relizzare si poteva fare. Dipende sempre e solo dalla volontà dal desiderio ardente, dalla pasione e da quanto vuoi sacrificare per dare vita alle tue idee. E non sto parlando di andare sulla Luna o diventare il prossimo premio Nobel. Oggetti e azioni che ritieni di uso comune e che fanno parte dell tuo vivere quotidiano, come accendere la luce quando entri in casa, avere l’acqua calda, leggere il giornale, vedere la televisione e gingillarsi con il suo pigro compagno il telecomando, leggere questo post sul tuo pc e tanti altri esempi sono la dimostazione che impossibile è spesso solo una illusione, una sirena che con il suo canto ammaliatore tenta di far naufragare i tuoi sogni.

Dalle persone che hanno reso possibile l’impossibile devi prendere in prestito la loro determinazione, la costanza e la voglia di portare fino in fondo un’idea e realizzarla. Perchè su ogni sogno realizzato c’è scritto a caretteri cubitali ” PUOI FARLO ANCHE TU “

Image: ‘YUL

Related Posts with Thumbnails
mi trovi su

Roberto

Blogging, Networking e Arti Marziali. Sono le passioni che coltivo che mi aiutano a migliorare e percorrere la Via della Crescita Personale.
mi trovi su

§ 4 Responses to Vivere L’Impossibile."

  • Roberto Merlo scrive:

    Si Roberto, l’esempio che hai portato calza a pennello.
    Ne hai fatto uscire, come tuo costume d’altronde, un post memorabile.
    A proposito dell’aereo; ti rendi conto se qualcuno di noi avesse raccontato ai nostri avi quello che sarebbe successo qualche secolo dopo…aggeggi che volavano in aria, che traportavano persone e mezzi di qualunque tipo; la luce che avrebbe rischiarato le nostre vite anche di notte; il riscaldamento automatizzato che avrebbe reso piacevoli anche le serate più gelide…
    Credo si sarebbero fatti tante di quelle risate…
    Eppure quanta strada l’uomo ha fatto, quante invenzioni, quante migliorie. Pensa se l’uomo usasse il suo tempo solo per costruire ‘cose belle e utili’ per tutti..Il mondo sarebbe ‘divino’.
    un caro saluto

  • Roberto scrive:

    Ciao Roby,
    sai senza andare lontanismo basterebbe fare un passo indietro nel tempo (impossibile? :-)) a quando eravamo ragazzi noi e vedere la faccia che avevamo al primo televisore a colori, al telecomando, al CD…Mamma mia adesso sembro un vecchietto. Comunque aspetto con fiducia la prossima cosa impossibile da usare tutti i giorni!

  • Giovanni Caputo scrive:

    Hei GRANDE Roberto!!!
    Eccomi per la prima volta a scrivere sul tuo Blog…STO GIA’ vivendo l’IMPOSSIBILE :))
    “Ogni giorno abbiamo la prova che qualcuno ci ha provato, ci ha messo l’anima e ha dimostrato che quello che si riteneva impossibile da relizzare si poteva fare”……E’ PER TE!!!!
    A presto

  • Roberto scrive:

    Ciao Gio!
    Grazie. Se c’è qualcuno che ha realizzato l’mpossibile sei proprio tu! Un abbraccione Amico mio :-)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dove ti trovi?

Stai leggendo il post Vivere L’Impossibile. su LeBuoneAbitudini.

meta