Pensieri Tossici. Come Liberartene e Tenere La Mente In Forma

novembre 23rd, 2009 § 5 comments

sunMi piace pensare alla mente come ad una casa delle idee. Un luogo dove tutto quello che sei prende forma. questo luogo può essere un paradiso o può diventare un vero inferno. Questa è la nostra mente. Attraverso i pensieri sei in grado di dare forma alla realtà. Progetti e costruisci il mondo a tua immagine, realizzi prima che in ogni altra parte nella tua mente quello che vuoi essere. Ma sei capace anche di creare paure, mostri potenti che bloccano ogni idea sul nascere e si nutrono dei tuoi pensieri tossici.

Come puoi migliorare il dialogo con la tua mente? Quali azioni ti possono aiutarti a tenere sempre in forma la tua mente?.

Meditazione.
Inizia prima di tutto con fare pulizia. Porta serenità e silenzio nella casa delle idee. Svuota la mente,dalle un pò di respiro :-). La meditazione  aiuta a rilassarti, impari a controllare le tue emozioni e i pensieri. Concentrarsi su se stessi per entrare in armonia con il mondo e ottenere un maggiore benessere fisico.

Pensiero positivo.
La filosofia del pensiero positivo non è essere ciechi davanti alle difficoltà con un falso ottimismo. Devi coltivare una mentalità propositiva. Abituati a pensare che per ogni cosa c’è sempre una soluzione e sei in grado di creare la tua realtà aldilà delle situazioni negative che possono capitarti. Insieme alla meditazione con il pensiero positivo puoi avere uno strumento potentissimo per alimentare l’autostima, credere in te  e raggiungere tuttii tuoi traguardi.

Non mentire.
non mentire a te stesso, le scuse che accampi perchè non sei riuscito a fare o non fare quella determinata cosa indeboliscono la tua mente, le impediscono di fare quello per cui è stata creata; pensare, trovare soluzioni, inventare idee brillanti. Non mentire agli altri, conosci il classico detto che le bugie hanno le gambe corte :-) ti immagini che stress puoi procurare alla tua mente costringendola a sprecare energie per ricordare falsità e scuse?.

Sei quello che pensi. No permettere che dubbi, limiti, stress intossichino la tua mente. Porta armonia nella tua mente, libera il flusso delle idee che alimentano gioia e felicità nella tua vita.


Related Posts with Thumbnails
mi trovi su

Roberto

Blogging, Networking e Arti Marziali. Sono le passioni che coltivo che mi aiutano a migliorare e percorrere la Via della Crescita Personale.
mi trovi su

§ 5 Responses to Pensieri Tossici. Come Liberartene e Tenere La Mente In Forma"

  • H. scrive:

    Ciao Roberto,

    ho scoperto il tuo blog da poco, complimenti è davvero interessante, continuerò a seguirti.

    A presto,
    H.

  • Roberto scrive:

    Ciao H. Grazie, sono lieto che ti piaccia il blog, anche io ti seguo sempre con molto interesse, a presto Roberto.

  • Roberto scrive:

    Si, concordo con te, Roberto, sul fatto che sia la nostra mente a creare l’inferno o il paradiso.
    Molto piacevoli e veri gli step che hai dato al fine di liberarsi dai pensieri che non fan star bene.
    Mi è piaciuto il “non mentire”: in un mondo in cui purtroppo sembra che senza la menzogna non si riesca ad andare avanti il tuo pensiero risulta incredibilmente stimolante.
    A presto

  • Pasquale scrive:

    I pensieri negativi arrivano anche senza la nostra volontà, bisogna lasciarli passare senza intervenire, prima o poi spariranno.

    Grazie Roberto per i consigli 😉

  • Roberto scrive:

    @Roberto: Molte persone usano la menzogna per crearsi un mondo artificiale. Se ci fai caso spesso la causa di molte insoddisfazioni e disagi deriva dal fatto che non si ritrovano nell’immagine che vogliono dare e come sono realmente.

    @Pasquale: si pensieri negativi arrivano senza preavviso, ma sta a noi fare in modo che non ristagnino nella nostra mente fino a sedimentare e rovinarci le idee più sane :-)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dove ti trovi?

Stai leggendo il post Pensieri Tossici. Come Liberartene e Tenere La Mente In Forma su LeBuoneAbitudini.

meta